La Compagnia delle Dodici Gemme

Resoconto da Spiel 2019

Nuove pubblicazioni e una grande celebrazione per i 35 anni di DSA.

Ogni anno si svolge ad Essen in Germania una delle più grandi fiere dedicate esclusivamente al gioco, nelle sue svariate forme. “Spiel 2019”, la più recente edizione, è stata anche l'occasione per celebrare il 35° anniversario di Das Schwarze Auge.

La fiera annuale ha attirato nel 2019 più di 200.000 presenze, confluite ad Essen per sedersi ai tavoli, tirare dadi, giocare e fare acquisti folli contro ogni principio di conservazione della schiena e del portafogli.

Spiel 2019 è stata l'occasione per gli editori di presentare le ultime novità ludiche nei propri cataloghi e lo stesso è stato per Ulisses Spiele, l'editore di “Das Schwarze Auge”: un posto di eccezione in questo caso è stato riservato alla nuova espansione regionale dedicata all'Arania, pubblicata poco prima della fiera e disponibile qui anche nella pregiata versione scatolata.

In occasione del 35° compleanno di “Das Schwarze Auge”, per l'ultimo giorno della fiera è stato organizzato un misterioso DSA Party. Era possibile ottenere degli esclusivi biglietti d'ingresso alla festa superando una soglia di spesa presso lo shop dell'editore a Spiel 2019 (soglia facilmente superabile con il solo acquisto dell'espansione, in effetti).

Il biglietto d’ingresso per la festa dei 35 anni di “Das Schwarze Auge”. (Foto: Vier Helden und ein Schelm)
Parte del materiale di “Das Schwarze Auge” in esposizione. (Foto: Sirius / Nandurion)
Werner Fuchs, Ina Kramer e Niko Hoch, attuale caporedattore di DSA. (Foto: Vier Helden und ein Schelm)

La festa si è svolta nelle nobili sale del hotel Essener Hof, al centro della città: oltre a giocatori e fan provvisti di invito, era presente una buona fetta degli attuali redattori del gioco, personalità da Ulisses Spiele e, quasi a sorpresa, due personalità determinanti nella storia di DSA: Werner Fuchs e Ina Kramer.

Il primo è tra gli originali fondatori di Fan-Pro e, assieme a Ulrich Kiesow e Hans-Joachim Alpers, entrambi purtroppo scomparsi, uno dei 3 principali autori della storica prima edizione di DSA. Fuchs fu anche l'ideatore di diverse delle prime avventure di DSA, tra cui sicuramente le più famose sono “La Locanda ‘Al Cinghiale’” e “La Foresta Senza Ritorno”.

Ina Kramer, moglie di Ulrich Kiesow, diede un contributo fondamentale nella definizione del continente fantastico di Aventuria, non solo delineandone la cartina, i luoghi e le storie, ma ricoprendo anche spesso il ruolo di illustratrice. Continua tuttora a lanciare un occasionale sguardo ad Aventuria, avendo pubblicato giusto nel 2019 una storia breve ambientata a Festum.

Come ci raccontano le nostre fonti, la serata si è conclusa tra svariati brindisi e con il consumo di una torta a tema DSA (che ha avuto vita particolarmente breve).

Si ringraziano Vier Helden und ein Schelm e Sirius (Nandurion) per i resoconti e la gentile concessione dell'utilizzo delle foto.